Borghi in Digitale

AUTORE
Giacomo Leopardi, Manoscritte de L’Infinito, Museo dei Manoscritti di Giacomo Leopardi   Una delle due copie manoscritte de L’Infinito di Giacomo Leopardi è di proprietà del Comune di Visso. Sono ospitati nel museo cittadino 27 manoscritti autografi dell’illustre poeta marchigiano. Risale al 24 marzo 1868 l’acquisto dell’allora Sindaco di Visso Gaola Antinori dalle opere di Prospero Viviani, che per angustie economiche, decise la vendita per 400 Lire. Si tratta di 6 Idilli e 5 Sonetti, l’Epistola al Conte Carlo Pepoli, 14 lettere scritte tra il 1825 ed il 1831 all’editore milanese Stella, un Commento alle rime del Petrarca. Gli Idilli sono: L’infinito, La sera del giorno festivo, Alla luna o la Ricordanza, Il sogno, Lo spavento notturno, La vita solitaria. Sono inoltre esposte le dodici Sibille su tavole (110 x 80) attribuite a Nicola Amatore di Belvedere di Jesi.
📍 Borgo di Riferimento
🔎 Collocazione nel Borgo
Collezione dei manoscritti di Giacomo Leopardi
🗄 Classificazione
📅 Anno di Realizzazione
1819
🎨 Corrente Artistica
🖌 Tecniche e Materiali
🏛 Questa è l'opera principale del borgo
User Research

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Service Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

UX Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ESPERIENZE ED INFORMAZIONI SU

Informazioni Istituzionali

Altre Opere Censite

Tour Virtuali Online