Borghi in Digitale

AUTORE
Dipinto su tavola con fondo oro della prima metà del Cinquecento – cm 26,5 x 32 Attualmente custodita nella chiesa di Santa Maria della Visitazione, va inserita nell’alveo della diffusione seriale della pittura di icone cretesi in Calabria. L’icona rappresenta Maria Madre di Consolazione e viene attribuita ad un pittore cretese della prima metà del Cinquecento, attivo nell’ambiente culturale che operava intorno a Nicola Tzafuris. La Madonna è rappresentata a mezzo busto, conforme pertanto al modello della “Madre di Consolazione”; in questo caso però il Bambino – al posto del rotolo – sostiene un globo. Egli indossa vesti arricchite da solchi dorati che risultano essere discordanti con quelle della Madre proprio per questa loro ricchezza. Sulle vesti della Vergine i tracciati miniati in oro si limitano all’ornamento degli orli, al fermaglio che fissa al petto tanto il velo quanto il manto rosso cupo, nonché alle emblematiche “stelle-croci” che decorano quest’ultimo indumento. Si pensa provenga dalla più antica chiesa di San Nicola.
📍 Borgo di Riferimento
🔎 Collocazione nel Borgo
Chiesa di Santa Maria della Visitazione
🗄 Classificazione
📅 Anno di Realizzazione
Prima metà XVI secolo
🎨 Corrente Artistica
🖌 Tecniche e Materiali
🏛 Questa è l'opera principale del borgo
User Research

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Service Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

UX Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ESPERIENZE ED INFORMAZIONI SU

Informazioni Istituzionali

Altre Opere Censite

Tour Virtuali Online