Borghi in Digitale

AUTORE
La Scala Santa venne istituita a Campli il 21 gennaio del 1772 grazie ad un Privilegio Pontificio di Clemente XIV. L’edificio sacro venne costruito addossato a un fianco longitudinale della chiesa di San Paolo. Il santuario, oltre al valore religioso, racchiude in sé pregiate bellezze artistiche: le pareti della Scala di ascesa sono riccamente decorate da sei grandi tele raffiguranti scene della Passione di Cristo, sovrastate da un soffitto ligneo decorato con angeli che sorreggono una croce e gli altri simboli del martirio di Gesù. Sulla sommità della Scala vi è una grata che conduce al Sancta Sanctorum, vero cuore del Santuario. Al suo interno vi sono custodite alcune schegge della Croce di Cristo oltre a numerose reliquie conservate in raffinati reliquiari di scuola napoletana. Le mura che fiancheggiano la Scala di discesa presentano decorazioni con colori più vivi e accesi per rievocare la Resurrezione di Cristo e ad indicare simbolicamente la purificazione del fedele in seguito all’Indulgenza ottenuta. L’intero ciclo pittorico venne affidato alla maestria dell’ artista teramano, Vincenzo Baldati, che ultimò i lavori nel 1781.
📍 Borgo di Riferimento
🔎 Collocazione nel Borgo
Chiesa di San Paolo
🗄 Classificazione
📅 Anno di Realizzazione
1772-1781
🎨 Corrente Artistica
🖌 Tecniche e Materiali
🏛 Questa è l'opera principale del borgo
User Research

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Service Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

UX Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ESPERIENZE ED INFORMAZIONI SU

Informazioni Istituzionali

Altre Opere Censite

Tour Virtuali Online