Borghi in Digitale

AUTORE
Girolamo dai Libri, Deposizione, 1491 circa, Chiesa di Santo Stefano.    Il gioiello della chiesa di Santo Stefano è la Deposizione di Girolamo dai Libri (1474-1555). Il Vasari la indica come opera giovanile di questo interessante pittore veronese, figlio del celebre miniatore Francesco (1450-1506). Il dipinto venne eseguito su commissione della nobile famiglia veronese dei Da Lisca e posta sino al XVIII secolo sull’altare della famiglia nella chiesa di Santa Maria in Organo e spostata poi nella chiesa di Santo Stefano a Malcesine. I Da Lisca decisero di rinnovare il loro altare nella prima metà del XVIII secolo e sostituirono la pala di Girolamo con un dipinto del pittore Antonio Balestra (1666-1740). Il gusto aggiornato dei marchesi giovò alla pieve di Malcesine che nel 1729 ricevette in dotazione questo capolavoro. Si dice che i veronesi, vedendo la pala collocata in Santa Maria in Organo, dove è possibile notare sullo sfondo la città di Verona ritratta mirabilmente, siano andati a congratularsi presso Francesco per l’eccellente lavoro del figlio allora sedicenne. La pala è infatti fresca e bellissima, dal colore acceso e vibrante e le figure della Deposizione sono meravigliosamente dipinte.
📍 Borgo di Riferimento
🔎 Collocazione nel Borgo
Chiesa di Santo Stefano
🗄 Classificazione
📅 Anno di Realizzazione
1491 circa
🎨 Corrente Artistica
🖌 Tecniche e Materiali
🏛 Questa è l'opera principale del borgo
User Research

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Service Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

UX Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ESPERIENZE ED INFORMAZIONI SU

Informazioni Istituzionali

Altre Opere Censite

Tour Virtuali Online