Borghi in Digitale

AUTORE
Il dipinto, realizzato ad olio su tela, caratterizzato dal naturalismo statico delle figure e da cromie dense e sonore, ritrae a figura intera il marchese Tommaso Campeggi e la moglie Ippolita circondati dai loro dieci figli. Sguardi, posture e abiti finemente decorati documentano e raccontano il prestigio della nobile famiglia feudataria di Dozza. L’attenzione del grande quadro è concentrata sul primogenito Antonio Campeggi, collocato al centro della composizione e indicato dai due fratelli più piccoli posti di fianco a lui. Antonio, infatti, avrebbe dovuto ereditare la Rocca e il feudo di Dozza, ma il destino aveva in serbo altro per questa famiglia che riserverà alla figura di Francesca Maria (la seconda figlia di destra) il futuro della casata. Francesca andrà in sposa a Matteo Malvezzi, dando vita ai Malvezzi-Campeggi. Erroneamente attribuita a Pier Francesco Cittadini (1616-81), è stata invece realizzata dall’artista Lorenzo Pasinelli (1629-1700), artista barocco di scuola bolognese, tra 1663 e 1664, epoca in cui il pittore si trovava ospite della famiglia Campeggi a Roma e, proprio in cambio di questa ospitalità, realizzò il quadro.
📍 Borgo di Riferimento
🔎 Collocazione nel Borgo
Museo della Rocca di Dozza
🗄 Classificazione
📅 Anno di Realizzazione
1663-1664
🎨 Corrente Artistica
🖌 Tecniche e Materiali
🏛 Questa è l'opera principale del borgo
User Research

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Service Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

UX Design

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ESPERIENZE ED INFORMAZIONI SU

Informazioni Istituzionali

Altre Opere Censite

Tour Virtuali Online