Borghi in Digitale

Corredo tombale celtico

Corredo tombale celtico caratterizzato dalla presenza della spada integra ancora inserita nel suo fodero e corredata dalla catena di sospensione in due pezzi decorata a punzonatura; punta di lancia a foglia allungata con innesto a cannone e pilum (tallone). Alle armi si affiancano oggetti d’ornamento quali le fibule (spille) di schema Medio La Tène in […]

Santa Lucia

Protagonista indiscusso della pittura cremonese della prima metà del Seicento, il pittore genovese trapiantato a Cremona Luigi Miradori, detto il Genovesino (1605-1656) realizzò qui il suo ultimo capolavoro, dove la vena caravaggesca si alimenta di naturalismo e realismo. La giovane santa martire Lucia è rappresentata dal Genovesino nel momento in cui riceve in dono da […]

Ultima cena

La tela realizzata da Girolamo Bonsignori (1472-1529) raffigura l’Ultima Cena e prende spunto dal Cenacolo di Leonardo da Vinci, realizzato per Santa Maria delle Grazie a Milano. Il dipinto, di proprietà del Comune di Badia Polesine, attualmente è in prestito per essere esposto nel luogo per il quale venne realizzato: il refettorio dell’antico monastero di […]

Saletta di Enea

La cittadina di Sabbioneta, costruita in base ai principi umanistici della città ideale, ospita al suo interno diversi monumenti, fra questi spicca Palazzo Giardino (1578-88), villa suburbana di Vespasiano Gonzaga Colonna (1531-1591), un luogo di delizie in cui il principe si ritirava per trovare sollievo dagli impegni di governo. Qui più che altrove traspaiono i […]

Santa Felicita e i sette fratelli martiri

Sulla base di alcuni documenti dell’Archivio Storico Gonzaga di Mantova, si ipotizza che la chiesa parrocchiale di Pomponesco sia stata fondata dopo il 1200. Infatti, nell’elenco delle chiese che costituiscono il vicariato di Viadana nel 1147, la parrocchiale di Pomponesco non viene nominata. Importante per la storia della chiesa è la data del 1339, poiché […]

Madonna col Bambino e san Giovannino tra i santi Benedetto e Bernardo

Il Monastero di Morimondo, restituito alla storia dal recente restauro, venne fondato nel 1134 a Coronate, località ancora esistente a circa un chilometro dall’abbazia, dai monaci provenienti dal monastero cistercense di Morimond in Francia. Morimondo è un’architettura cistercense già evoluta verso lo stile gotico, come evidenziano le volte a crociera. La lunga fase di gestazione […]

Madonna del Rosario

Posta nella prima cappella a destra entro una nicchia protetta da una cornice dorata e vetrata, la Madonna con Bambino, scultura in legno policromo e dorato, risale al XV secolo. La posizione è quella tipica della Madonna in trono che regge il Divino Infante benedicente; il manto dorato lavorato a bulino è reso con un […]

San Sebastiano, San Rocco e San Pantaleone

Il ciclo di dipinti murali presente nell’Oratorio di San Rocco di Peschiera Maraglio, si colloca fra le testimonianze più importanti della pittura murale bresciana di primissimo Cinquecento. Il ciclo si estende a tutta altezza su tre delle pareti della stanza (4,30 x 3,20 m). La parete sud/est mostra, su uno spettacolare sfondo lacustre, san Sebastiano, […]

Bozzetto per il bagno turco

Piccolo, intenso e prezioso, questo bozzetto autografo di Pablo Picasso rappresenta la dimensione internazionale che ha da sempre animato la villeggiatura sulle rive del lago Maggiore, e di Maccagno in particolare. Si conserva nella collezione di arte moderna del museo civico, un “museo sulla cascata”, forse l’unico al mondo, costruito dal 1981 sul fiume che […]

Ritratti equestri dei Santi Faustino e Giovita

Alessandro Bonvicini, detto il Moretto (1498-1554), è considerato uno dei tre grandi maestri del tardo Rinascimento bresciano, assieme a Girolamo Romanino (1485-1566) e a Giovanni Gerolamo Savoldo (1480-1540). Dopo una prima formazione svoltasi a Brescia presso Vincenzo Foppa (1427-1515), si aprì ai nuovi influssi veneti rappresentati da Lorenzo Lotto (1480-1557) e da Tiziano (1488-1576). Questo […]